Se voi, se poi

Se voi esse presidenne ,

nulla devi da predenne.

 

Se er primo da’ classe voi fa’,

umirmente te devi comportà.

 

Se voi vince puro quanno ciai torto,

de sicuro co la vita nun vai d’accordo.

 

Se voi sempre spadroneggià,

l’umirtà devi da imparà.

 

Se poi manco fai simpatia,

lassa perde e pussa via.

 

Precedente ER NATALE (DE PACE) Successivo Li bboni genitori